Seleziona una pagina

Sostieni i nostri progetti
con i Migranti Cooperanti in Africa

 

Ferma la migrazione forzata,
aiuta i giovani migranti a casa loro.

DONA ORA

scopri di più

villaggi raggiunti

giovani formati

donatori

€uro in donazioni

Aiutiamo i giovani a non rischiare la vita con il progetto della migrazione circolare.

Dal 2016 abbiamo attivato una sede operativa a Tambacounda in Senegal dove stiamo realizzando progetti di migrazione circolare con la creazione di orti in cui far lavorare i giovani senegalesi dopo un percorso di formazione. Dal 2018 lo stesso progetto di sviluppo è in progress anche nel villaggio di Kekuta Kunda in Gambia.

Questi progetti sono possibili grazie ai migranti cooperanti: giovani arrivati nei nostri centri dopo il viaggio nel deserto e col barcone, che hanno intrapreso un percorso di formazione e che ora rientrano nei loro paesi per aiutarci a creare orti e fare impresa.

Abbiamo iniziato con Seny, senegalese di Tambacounda, arrivato in Sicilia nel 2014 e accolto nel nostro centro ad Aidone (Enna). Dopo un percorso di integrazione, Seny è diventato mediatore ed è stato il primo migrante cooperante, in grado di aiutarci a portare competenze professionali e mezzi nel villaggio di Wassadou nella regione di Tambacounda. Il ruolo di Seny è quello di ponte tra la cultura africana e i progetti europei di cooperazione allo sviluppo.

Dopo di lui è stata la volta di Aly e Fadiga in Senegal e ora Siaka in Gambia.

Stiamo lavorando per implementare altri progetti per realizzare orti in gradi di dare la sussistenza alimentari nei villaggi africani, per sostenere le famiglie e fermare la migrazione forzata.

DONA ORA

Scopri di più

DONA ORA

Scopri di più

Il progetto che in questo momento ci sta più a cuore

La raccolta fondi in suffragio di don Meli per l’oratorio di Velingara

I bambini africani hanno bisogno di acqua, cibo e istruzione per costruire un futuro!!! Stiamo realizzando un oratorio e dispensario nella savana e lo stiamo dedicando a Don Meli, prete del sorriso e della denuncia, dei bambini e dei migranti.

Era suo desiderio destinare la raccolta fondi in suo suffragio per la nostra associazione, a sostegno dei villaggi poveri di Senegal e Gambia.

I fondi raccolti verranno infatti utilizzati per la realizzazione de LA MAISON DI DON BOSCO 2000, un oratorio con dispensario a Velingara Pont, un villaggio poverissimo del Senegal.

In quella zona centinaia e centinaia di bambini rischiano di morire per malnutrizione e mancanza di cure sanitarie.

DONA ORA

Scopri di più

Le altre campagne attive per le quali c’è bisogno del tuo aiuto.

DONA ORA

Costruiamo pollai per sfamare gli abitanti dei villaggi nella savana

Con la realizzazione di un pollaio si avvierà un’attività per ridurre la fame nei villaggi nella regione di Tambacounda (Senegal) in cui la popolazione vive al di sotto della soglia di sussistenza.

I pollai forniscono occupazione, cibo e garanzie per la salute e l’istruzione. scopri di più

DONA ORA

Dona un kit scuola per i bambini dei villaggi africani

Con €15 puoi donare un kit scuola nei villaggi più poveri della regione di Tambacounda:

zainetti, quaderni, penne, matite colorate, per garantire il diritto allo studio dei bambini senegalesi e dare una speranza per il loro futuro. scopri di più

Noi di Don Bosco 2000, chi siamo

Ci ispiriamo al sistema preventivo ed educativo pastorale di Don Bosco, capace di affrontare le ingiustizie e le disuguaglianze dell’epoca, ancora oggi straordinariamente efficace.

Gestiamo in Sicilia cinque centri di accoglienza migranti a Piazza Armerina, Aidone, Catania, Pietraperzia e Villarosa.

Il centro di Piazza Armerina è gestito in una struttura di accoglienza collettiva. Il centro di Catania accoglie minori stranieri non accompagnati. Il centro di Pietraperzia ospita i migranti in una casa canonica. Il centro di Aidone si contraddistingue per il modello dell’accoglienza “diffusa” in cui i migranti vivono negli appartamenti della città. A Villarosa accogliamo i giovani in beni confiscati alla mafia dove è in corso un progetto per una start-up nel settore tessile.

Abbiamo avviato progetti di migrazione circolare in Senegal e Gambia dove, grazie ai migranti cooperanti, realizziamo orti per l’autosufficienza alimentare delle popolazioni dei villaggi.

Iscriviti alla nostra NewsLetter

Trattamento dei Dati Personali

 

Non mandate al domani il bene che potete fare oggi.

- Don Bosco -