SOSTIENI LE NOSTRE CAMPAGNE DI RACCOLTA FONDI

Dal 2016 siamo presenti in Senegal e abbiamo visto centinaia e centinaia di bambini denutriti vivere in condizioni di estrema povertà, in villaggi precari, senza cibo né acqua, in scuole precarie, senza libri o quaderni.

I bambini africani hanno bisogno di acqua, cibo e istruzione per costruire un futuro!!!

DONA ORA e potrai contribuire alla realizzazione di orti per sfamare le famiglie dei villaggi o in alternativa contribuisci all’acquisto di un kit didattico per le scuole dei bambini in Senegal e Gambia.

Con la migrazione circolare e l’aiuto dei migranti cooperanti, che rientrano nei loro villaggi di origine, stiamo già realizzando questi progetti ma abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Sfamiamo i bambini africani

LOTTA ALLA MALNUTRIZIONE

Produzione di ortaggi nei villaggi

In lotti di terreno incolti costruiamo pozzi, impianti di irrigazione alimentati con pannelli solari e recinzioni

Compriamo sementi e motozappa e insegniamo ai giovani a lavorare la terra con tecniche e mezzi moderni con cura e dedizione.

Gli ortaggi crescono e sfamano le popolazioni dei villaggi.

Un pollaio per velingara pont

Creazione di un pollaio per il villaggio di Velingara Pont

Con la realizzazione di un pollaio si avvierà un’attività per ridurre la fame nel piccolo villaggio nel cuore della savana in Senegal.

Velingara Pont è un villaggio poverissimo nella regione di Tambacounda in cui la popolazione vive al di sotto della soglia di sussistenza.

Le donne sono spesso sole con i bambini perché gli uomini sono costretti ad emigrare per trovare un lavoro.

KIT SCUOLA

Fornitura di libri, quaderni, cancelleria

Dona ora per regalare i kit scuola ai bambini di Tambacounda per aumentare il tasso di alfabetizzazione

I bambini riceveranno un kit individuale composto da zainetto, quaderni, penne, gomme, matite, temperini, righello.

Aiutaci a garantire un’educazione di qualità equa ed inclusiva per tutti.

CHI SIAMO

Ci ispiriamo al sistema preventivo ed educativo pastorale di Don Bosco, capace di affrontare le ingiustizie e le disuguaglianze dell’epoca, ancora oggi straordinariamente efficace.

Gestiamo in Sicilia cinque centri di accoglienza migranti a Piazza Armerina, Aidone, Catania, Pietraperzia e Villarosa. Il centro di Piazza è gestito in una struttura di accoglienza collettiva. Il centro di Catania accoglie minori stranieri non accompagnati. Il centro di Pietraperzia ospita i migranti in una casa canonica. Il centro di Aidone si contraddistingue per il modello dell’accoglienza “diffusa” in cui i migranti vivono negli appartamenti della città. A Villarosa accogliamo i giovani in beni confiscati alla mafia dove è in corso un progetto per una start-up nel settore tessile. Abbiamo avviato progetti di migrazione circolare in Senegal e Gambia dove, grazie ai migranti cooperanti, realizziamo orti per l’autosufficienza alimentare delle popolazioni dei villaggi.

Aiutiamo i giovani a non rischiare la vita con il progetto della migrazione circolare

Dal 2016 abbiamo attivato una sede operativa a Tambacounda in Senegal dove stiamo realizzando progetti di migrazione circolare con la creazione di orti in cui far lavorare i giovani senegalesi dopo un percorso di formazione. Dal 2018 lo stesso progetto di sviluppo è in progress anche nel villaggio di Kekuta Kunda in Gambia.

Questi progetti sono possibili grazie ai migranti cooperanti: giovani arrivati nei nostri centri dopo il viaggio nel deserto e col barcone, che hanno intrapreso un percorso di formazione e che ora rientrano nei loro paesi per aiutarci a creare orti e fare impresa.

Abbiamo iniziato con Seny, senegalese di Tambacounda, arrivato in Sicilia nel 2014 e accolto nel nostro centro ad Aidone (Enna). Dopo un percorso di integrazione, Seny è diventato mediatore ed è stato il primo migrante cooperante, in grado di aiutarci a portare competenze professionali e mezzi nel villaggio di Wassadou nella regione di Tambacounda. Il ruolo di Seny è quello di ponte tra la cultura africana e i progetti europei di cooperazione allo sviluppo. Dopo di lui è stata la volta di Aly e Fadiga in Senegal e ora Siaka in Gambia. Stiamo lavorando per implementare altri progetti per realizzare orti in gradi di dare la sussistenza alimentari nei villaggi africani, per sostenere le famiglie e fermare la migrazione forzata.

ACCOGLIAMO I GIOVANI MIGRANTI
presso i nostri centri di accoglienza, dove garantiamo loro il diritto all'istruzione e alla salute
DIAMO LORO RETTA
sostenendo la prosecuzione del loro percorso di studi tramite progetti educativi mirati
PROGETTIAMO INTERVENTI
per fermare la migrazione forzata, recandoci nei luoghi di partenza e sostenendo la creazione di imprese locali
Ferma la migrazione forzata, aiuta i giovani migranti a casa loro

Ultime News

Scopri come procedono i progetti di sviluppo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://acasaloro.it/cookie. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi